Salta al contenuto principale

la città di Cremona

veduta della città dal torrazzo

per tutto l'anno

la città di Cremona si presenta oggi, nella parte storica, secondo la tradizionale forma allungata che assomiglia ad un fagiolo; da una parte la zona che fa riferimento al Duomo che si affaccia sulla piazza dl Comune con i principali monumenti cittadini: la Chiesa Cattedarle, il Battistero, il Torrazzo, la Loggia dei militi e il Palazzo comunale; dall'altra la zona della città nuova che ha il suo nucleo attorno alla chiesa di S. Agata e al palazzo di Cittanova.

Molteplici possono essere gli itinerari cittadini, anche tematici, tutti orientati alla ricerca di quella tipicità cremonese, un po' nascosta e per alcuni versi secondaria ma che, una volta scoperta, fa ricredere, data la mole di un patrimonio culturale di prim'ordine.

Accanto alle architetture, alla pittura, che vede il cinquecento come secolo d'oro della scuola cremonese, legata alla famiglia dei Campi, la liuteria, con numeroso botteghe presenti anche oggi in città per la costruuizione dei violini che hanno in Amati, Guarneri del Gesù e Stradivari, i loro riferiemnti più prestigiosi.